Terzo Pianeta su Rai3: Dopo “Gaia”, arriva “Tristia”

Mario Tozzi ha cominciato (stasera?) un nuovo programma, dal titolo “Terzo Pianeta“, sempre su Rai3.

A quanto pare “il centro ispiratore del programma sarà sempre lo stesso: salvare il pianeta, indicare soluzioni possibili, piccole e grandi, per il futuro di Gaia, il terzo pianeta del sistema solare: la Terra.

“Sempre lo stesso”? All’epoca di “Gaia“, il Tozzi diceva invece di muoversi “in uno scenario naturale, un set spettacolare che vive da 4 miliardi e mezzo di anni, per conoscere, approfondire, capire la storia, i fenomeni della terra e la convivenza con il suo abitante più ingombrante: l’uomo“.

Di salvare il pianeta, chissa’ perche’, non se ne faceva ancora menzione.

Ma tant’e’: ci sono tutte le promesse che saremo sepolti da un impeto catastrofilico senza limiti, che arriva a invitare il pubblico, “in una nuova veste di testimone attivo […] a segnalare tutto quanto minaccia e ferisce l’ambiente (inquinamento, rifiuti, sprechi) e a indicare esperienze, anche piccole ma significative, che vadano nella direzione della difesa dell’ambiente“. Buone notizie? Figuriamoci.

Basta “Gaia” insomma, perche’ forse ricordava troppo “gaiezza” e “felicita’“. Da oggi poi, “Tristia“: tutti tristi il sabato sera a parlare del terzo pianeta sul terzo canale Rai.