Stephen King Presto A Roma Per Incontrare Walter

Il viaggio atteso dopo che il famoso scrittore ha espresso la sua curiosita’ nei confronti di Veltroni. “Lo invidio molto, io una storia cosi’ spaventosa e orrorifica senza proprio alcuna speranza, non sono ancora riuscito a idearla”, ha dichiarato l’autore di “Carrie” e “Misery”.

In altre notizie: esiste davvero il paranormale? Lo chiediamo ai Parlamentari Radicali alla luce della loro esperienza nell’Ectoplasma Democratico.

Sfaccendato Lancia Campagna Elettorale sulla Via del Cimitero

Appello di Marco Pannella a Tutte le Personalita’ Democratiche, Laico Liberal-Socialiste

(durante la campagna elettorale interrompo momentaneamente il limite autoimposto di un blog al giorno)

Roma, 13 febbraio 2008

Siamo in attesa delle proposte di Walter Veltroni, che ora ci annuncia che ci giungerebbero solamente lunedì prossimo. Rivolgiamo quindi un urgente e caldo

APPELLO
a tutte le personalità democratiche, laico liberal-socialiste a dichiarare di essere pronte ad accettare la candidatura (simbolica o piena) nella lista radicale con capolista Emma Bonino anche e soprattutto al fine di secondare l’accettazione di tale lista nella costituita coalizione fra Partito Democratico e Italia dei Valori, Veltroni e Di Pietro.
Il comportamento e le decisioni radicali saranno conseguenti all’esito di questo invito, gà nelle prossime ore.
Se più forti potremo meglio cercare di immaginare e realizzare tutti i compromessi che possano contribuire ad affermare il carattere modernamente democratico quindi aperto, anche laico socialista liberale e federalista, nonviolento, di universale religiosità umana, del PD e la sua vittoria politico-elettorale , a guida di una coerente coalizione che sia davvero “maggioritaria” e alternativa a quella dei “capaci” (davvero; ma davvero!) di tutto”.
___

PER ADESIONI:
email: segreteria.roma@ radicali. it, info@radicali. it, pannella@radicali. it
Fax: 06.68805396 • Tel: (09.00-21.00) 06.689791, 06.6826

(posto questo appello volutamente senza commento)

Walter come Barack? Per il momento, come Hillary

Tante Scuse al Partito Democratico

(o forse no!)

Nei mesi presenti, passati e futuri non ebbi/ho/avro’ mai remora nell’esprimere tutte le mie critiche riguardo il Partito Democratico…il fatto e’ che il PD, per un motivo o per l’altro, continua a suscitare in me inarrestabili moti di riso.

Sono riusciti a incasinare anche la semplicissima operazione del “corriamo da soli”, con le porte chiuse ad alcuni e socchiuse ad altri (in un’ignobile serie di meschinita’) .

Intendiamoci, l’idea di fondo del PD e’ buonissima, anzi andava gia’ fatto venti anni fa. Speriamo pero’ che Veltroni abbia il coraggio di fare quello che c’e’ da fare, altrimenti rimarra’ un “partito crudo”.

Anzi, comincio a temere che in caso di vittoria PD ad Aprile, ci
ritroveremmo con un governo sgangherato all’estremo. Ecco un altro motivo per Silvio Berlusconi di fare tanto chiasso per avere le elezioni adesso.

E un po’ di costruttivita’ ? Eccola:

(1) APERTURA del PD a tutti gli interessati
(2) SMANTELLAMENTO IMMEDIATO delle gerarchie pre-esistenti
(3) Costruzione di un partito NUOVO partendo dalle fondamenta e non da vertice

E’ la ricetta del “Partito delle Liberta’“, tutto sommato, di facciata o meno che sia. E invece quelli sono ancora a fare i giochetti fra di loro come ai tempi di Botteghe Oscure…

e quindi adesso si torna a parlare di conflitto di interessi, quando potevano risolverlo (almeno, nel caso di Retequattro) due mesi fa: mentre comandavano loro