Niente di Nuovo alla Camera in Tema di Cambiamenti Climatici

E’ stata presentata il 2 luglio 2007 la “relazione della VIII commissione (Ambiente, territorio e lavori pubblici)” della Camera dei Deputati “sulle tematiche relative ai cambiamenti climatici”.

Il fatto che menzionino Katrina fa pensare a un percorso istruttorio a senso unico, cosi’ come l’auspicio che la “difesa del clima” diventi un motivo di ispirazione per l’Europa e la richiesta che tutti si impegnino a livello personale (quasi un ritorno al vetusto “la Patria si difende anche facendo la guardia a un bidone di benzina“).

Buona l’analisi dei problemi riguardo l’ETS, anche se potevano essere piu’ espliciti sullo scandalo dei miliardi regalati ai “padroni del vapore”. Manca invece una critica seria al perche’ l’Italia, e non solo
l’Italia, ha fallito sugli obiettivi di Kyoto.

Non sono molto sicuro sui numeri che vengono distribuiti qua’ e la’…la solita primitivita’ delle valutazioni economico-ambientali-strategiche, se non ci va bene riguardo la TAV, non dovrebbe andarci bene neanche riguardo l’immenso sforzo richiesto per “difendere il clima”.