L’Italia delle Rime Bacate

(c) M Morabito 2007

Ho cercato la Repubblica Sovrana
Per trovarla sono andato in Parlamento
Mi hanno detto, Cosa Vuole, Cosa Crede
Qui comanda il Partito e pure il Prete

Ho cercato la Repubblica Sovrana
Di cui traccia niente era nel Governo
La’ regnavano forti gli interessi
Impegnati tutti a farsi tutti fessi

Ho cercato la Repubblica Sovrana
Nella piazza con la gran manifestazione
Ma deluso ho lasciato quelle urla
Liberta’, diritti? Tutte tante solo burla

Ho cercato la Repubblica Sovrana
Dentro i sommi ed aulici Atenei
Dove invece lo Stato e’ solo ostaggio
Dei Baroni e di ogni vassallaggio

Ho cercato la Repubblica Sovrana
Visitando i Signor d’Economia
L’evasione, ahi volevano un po’ tutti
Affidandosi a imbroglioni e farabutti

Ho cercato la Repubblica Sovrana
Forse vive in mezzo agli operai?
Ma la’ dettan legge sindacati
Del potere fin troppo innamorati

Ho cercato la Repubblica Sovrana
Fra chi scrive per giornal e televisione
Tanti tanti, fatto molto assai scocciante
Aspettavan sol il soldo ben sonante

Ho cercato la Repubblica Sovrana
Sperando di scovarla fra la gente
Quanti i furbi che pretendon pulizia
Che risate, mai piu’ grande l’idiozia

Ho trovato la Repubblica Sovrana!
Occupata era, contro i clandestini…
Diventata forte, ligia e risoluta
Sol con chi ha la speranza muta