L’Imbroglio delle TV Panoramiche

E’ un vero peccato che tutta l’industria degli apparecchi televisivi abbia deciso di puntare tutto sulla dimensione diagonale delle televisioni stesse, in pratica imbrogliando in un modo o nell’altro gli acquirenti.

Fatto (1): Le TV panoramiche (“widescreen”) hanno un rapporto larghezza/altezza di 16/9. Per quelle classiche invece tale rapporto e’ 4:3. Quindi a parita’ di altezza, una “widescreen” e’ molto piu’ larga

Fatto (2): A parte film vietati e documentari naturalistici, la maggior parte delle inquadrature televisive riguarda oggetti verticali, come attori o presentatori in piedi. Quindi, l’altezza dell’immagine e’ molto importante.

Chi abbia un televisore classico da 28″ e lo sostituisse con una TV panoramica da 28″, si troverebbe quindi con immagini decisamente piu’ “basse”, quindi piu’ piccole…forse e’ per questo che si meraviglia a quanti “pollici” vengano assegnati nei negozi di televisori, ad apparecchi decisamente minuscoli.

=============

Un po’ di geometria dice: per avere la stessa altezza, una TV panoramica deve avere una diagonale 1.22 volte piu’ grande di una TV “classica”.

Quindi, per sostituire il 28″ classico, mai comprare meno di un 35″ widescreen. Per vedere almeno quanto un 14″, occorre un 18″ panoramico o piu’. E un televisore da 40″ widescreen, equivale “solo” a un 32″ “classico”…