Curiosi Avvenimenti Intorno A Porta Pia

Manca poco meno di un mese all’ennesimo anniversario riguardo Porta Pia (20 settembre 1870, per chi non se lo ricordasse). Un paio di curiosita’ in proposito:

  • In base a un resoconto dell’epoca (dal New York Times), il 14 settembre Pio IX avrebbe annunciato un Plebiscito sullo status delle aree ancora controllate dal Papa (in pratica, solo il Lazio) . Questo cambierebbe un po’ la storia “lineare” della vittoria del Regno d’Italia cui sarebbe poi seguito il classico “plebiscito” per l’annessione al Regno.
  • In una lettera a Pio IX (lettera il cui testo in italiano non ho ancora trovato), Vittorio Emanuele II dice di dover agire per difendere Roma e l’Italia “dalle forze cosmopolite” e “sovversive”. E quindi non esplicitamente per ripulire il Papato dal Potere Temporale. Non si tratta di una questione trascurabile, perche’ proprio quella lettera consenti’ per esempio al Primo MInistro britannico Gladstone di non dover intervenire militarmente in difesa di Pio IX, nonostante le pressioni ricevute dall’Irlanda (all’epoca, parte dell’Impero della Regina Vittoria)
  • Per “caso” cioe’ no, in quegli stessi mesi c’erano altri grandi cambiamenti: la Prussia vinceva la guerra contro la Francia di Napoleone III, il quale abdicava; la Germania veniva riunificata lasciando la Cattolicissima Austria fuori; e il Papa era appena riuscito a farsi dichiarare “infallibile” dal Concilio Vaticano I. Diventando quindi l’ultimo Papa Re, e il primo Papa moderno.