Bastera’ a Obama la Presidenza USA?

Il pericolo costante con la campagna presidenziale di Barack Obama si manifesta nella relazione fra il pericolo di esagerare, e la necessita’ di esagerare. Per “dimostrare” di essere pronto a fare il Presidente, le aspettative sono state gonfiate e gonfiate a dismisura.

Ormai, un discorso di Obama non vale niente se non implica una rivoluzione nel pensiero politico e filosofico occidentale. Non viene considerato avanti nei sondaggi a meno che non dimostri piu’ di 10 punti percentuali di vantaggio. E non lo va a sentire nessuno se non viene riempito uno stadio di 80mila posti.

Il problema e’, il gran risultato di oggi e’ la normalita’ di domani. In altre parole, se sei in vetta puoi solo andare giu’ (o da nessuna parte).

A meno che Obama non abbia altro in mente, dopo la Presidenza: diventare un attore, un cantante rock…oppure il Papa!