Categories
Culture Humor Omniclimate Policy Politics

Green Belief Helps You Channel The Future

A Call for Entries for a European Green Capital award? No big deal, obviously.

But…a 2009 call for entries for a European Green Capital award for 2012 and 2013? We’re definitely into “Obama Peace or Rather Hope Prize” territory there.

That’s all confirmed by the award “concept“:

 

Starting in 2010, one European city will be selected as the European Green Capital of the year. The award will be given to a city that:
  • Has a consistent record of achieving high environmental standards;
  • Is committed to ongoing and ambitious goals for further environmental improvement and sustainable development;
  • Can act as a role model to inspire other cities and promote best practices to all other European cities.
The award marks a city’s wish and capability to solve environmental problems in order toboth improve the quality of life of its citizens and reduce the burden it imposes on the global environment as a whole.

Read carefully: “wish and capability to solve environmental problem“. The actual solving of environmental problems is no more than an afterthought: and so it makes perfect sense to designate winners years in advance, as if we already knew now which city will make the most effort to be environmentally friendly 3 or 4 years in the future…

 

 

Categories
Business Omniclimate

Shameless Plug: Solar Panels For Europe, the Middle East and Africa

I have been contacted by the (new) Europe/Middle East/Africa representative of a Chinese company specializing in state-of-the-art solar panels. Whoever would be interested, or would know anybody interested in the field of solar panel distribution/installation , please reply in a comment to this blog with your real e-mail or phone number and will be contacted back.

Business can be conducted in English, French or Italian.

(I will not “approve” the comment unless asked to do so)

Categories
Cattolicesimo Italia Italiano Politica

Il Papa Ai Vescovi: State Lontani Dai Dettagli Della Politica

Un messaggio molto forte e chiaro, quello di Benedetto XVI…se non fosse che i Vescovi italiani, che ne avrebbero tanto bisogno, probabilmente non saranno molto recettivi, adducendo chissa’ anche difficolta’ con la lingua inglese…

Ecco quello che ha riferito IN INGLESE l’agenzia di stampa Zenit riguardo il discorso del Papa al pranzo con i partecipanti del recente Sinodo della Chiesa Africana (mia traduzione):

IL PAPA AI VESCOVI: SIATE REALISTICI, NON TROPPO POLITICI

[…] la dimensione politica e’ anche molto reale, perche’ senza realizzazioni poltiche, queste nuove cose dello Spirito non vengono realizzate in maniera diffusa […] la tentazione avrebbe potutto essere politicizzare il tema (del Sinodo) parlare meno del lavoro pastorale e piu’ della politica, con una competenza che non e’ nostra

[…] il giusto mezzo significa da una parte essere davvero in contatto con la realita’ )delle cose), attenti a parlare di quello che e’, e, dall’altra parte, a non cadere in (discussioni riguardo i) dettagli delle soluzioni politiche […]

Ecco invece quello che ha riferito IN ITALIANO la stessa Zenit riguardo lo stesso discorso del Papa allo stesso pranzo con gli stessi partecipanti dello stesso Sinodo di cui sopra:

BENEDETTO XVI: IL SINODO HA FATTO UN BUON LAVORO

[…] Il tema “Riconciliazione, giustizia e pace” implica certamente una forte dimensione politica, anche se è evidente che riconciliazione, giustizia e pace non sono possibili senza una profonda purificazione del cuore […]

la tentazione poteva essere di politicizzare il tema, di parlare meno da pastori e più da politici, con una competenza, così, che non è la nostra […]

questa mediazione comporta, da una parte essere realmente legati alla realtà, attenti a parlare di quanto c’è, e dall’altra non cadere in soluzioni tecnicamente politiche […]

Si potra’ dire che il discorso in italiano e’ probabilmente quello originale pronunciato dal Papa…ma allora perche’ prendersi la briga di sottolineare nell’articolo in inglese questo equilibrio della “politica episcopale si’ ma non troppa”?