Categories
Economia Etica Italiano Politica

Socialisti? Comunisti? Invidiosi!

Michael Shermer scrive sul Los Angeles Times:

“Preferiresti guadagnare $50,000 all’anno mentre gli altri ne guadagnano $25,000 oppure $100,000 all’anno quando gli altri ne ricevono $250,000? Ipotizza per il momento che non ci siano variazioni di prezzi nei due casi.

Sorprendentemente – incredibilmente, infatti – recenti studi mostrano che la maggior parte delle persone sceglie la prima opzione; vogliono cioe’ guadagnare il doppio degli altri, anche se cio’ significa guadagnare la meta’ di quanto avrebbero potuto. Quanta irrazionalita’ c’e’ in quel comportamento?”

E quindi adesso abbiamo le prove che il Socialismo (e il Comunismo, evidentemente) inteso come il credere che le societa’ umane debbano essere “giuste ed eque” significa piu’ che altro assicurarsi che nessuno guadagni piu’ di te.

C’e’ quindi poco da meravigliarsi del fatto che le “economie socialiste” non abbiano mai arricchito alcuna popolazione: l’obiettivo di tutti era…fare in modo che nessuno volasse piu’ in alto degli altri!

3 replies on “Socialisti? Comunisti? Invidiosi!”

Adesso ho l’assoluta certezza che le persone di sinistra sono invidiose .. e dire che non ci volevo credere !!!

I comunisti non sono soltanto invidiosi. Sono cattivi. Altrimenti non si spiegherebbero i cento milioni di morti fatti da loro. Se uno vuole guadagnare il doppio degli altri, ma non vuole che qualcuno guadagni il doppio di lui, non vuole l’equità sociale, né tanto meno la giustizia. E’ soltanto un individuo che pretende di avere più degli altri. Che poi mascheri questo desiderio dietro parole come ‘solidarietà’, ‘equità’ e ‘giustizia sociale’, non significa niente tranne che di lui non bisogna fidarsi. Morale: mai fidarsi dei comunisti anche e soprattutto quando sembrano ‘buoni’!

Leave a Reply - Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.